Progetto Volontariato 4 Liceo


Incontro delle quarte Liceo con Yasmine, Riccardo e Stefano, volontari che ci hanno presentato la loro esperienza in Grecia.


 

Stefano sta usando i suoi occhiali magici, capaci di vedere i pensieri. Pensieri che con fatica diventano parole nei piu’ coraggiosi di quarta liceo.

Insomma occhiali che fanno miracoli! Si’ perchè, in realtà,  siamo stati noi, attraverso quegli occhiali, ad aprire gli occhi sul mondo degli immigrati siriani in Grecia. Immigrati come moderni “ticinesi” che fuggono, viaggiano, arrivano …. proprio come i nostri nonni un centinaio di anni fa.

Riccardo usa la sua macchina fotografica certo per riportare frammenti di vita di quei campi di rifugiati. Ma ci ha proposto di lasciare tra le sue foto anche i nostri volti, per coinvolgerci nel suo reportage. Dovremmo imparare che ci siamo anche noi!

Yasmine, andata in Grecia per “tradurre”, in realtà è stata “tradotta” (trasferita) in una realtà che non conosceva, non immaginava e dalla quale si è lasciata cambiare. Forse solo ora ha iniziato veramente a “parlare in arabo…”.

Stefano ha concluso cosi’: “Con il lavoro che faccio, voglio semplicemente cambiare il mondo. Non c’è altro motivo che giustifichi quello che sto facendo!”

Per loro tutto è iniziato “senza pensarci troppo”: cosi’ nascono le cose piu’ belle e autentiche: Noi rispondiamo spesso invece: “ci devo pensare…”

Grazie!